I Taleban rivendicano l’attacco al consolato tedesco di Mazar al Sharif in Afghanistan

a.jpg

Ieri sera i Taleban hanno diffuso la notizia che sono loro i responsabili dell’attacco al consolato tedesco di Mazar el Sharif a nord dell’Afghanistan che ha causato la morte di almeno sei persone, e il movente è la vendetta per le uccisioni di civili in un bombardamento della settimana scorsa della NATO a Konduz. Continua a leggere

Annunci

McDonald’s fa causa alla città di Firenze

Capture

La catena di fast food americana ha citato in giudizio la città italiana di Firenze chiedendo un risarcimento di 18 milioni di Euro dopo che non le è stato concesso aprire una filiale in una delle piazze storiche più importanti d’Italia. Continua a leggere

Obama al Congresso: rottura del veto presidenziale è un “precedente legale pericoloso”

Il presidente americano Barack Obama definisce la decisione del congresso di spaccare il suo veto alla legge dell’undici settembre un “precedente legale pericoloso” e che “rischia di esporre gli Stati Uniti a citazioni in giudizio simili”

قال البيت الابيض إن التصويت هو الامر الاكثر إزعاجاً منذ سنين Continua a leggere

La madre di uno degli attentatori del 9/11 conferma che il figlio è vivo a Guatanamo

227d5534bbd34ec6922ae5b2175e4dc6

La madre di Mohammed Ata, uno degli attentatori di spicco negli attacchi dell’unidici settembre, ha rivelato in un’intervista a un quotidiano spagnolo che suo figlio è vivo ed è detenuto dagli Stati Uniti a Guatanamo. Continua a leggere

Morti due soldati in esplosione di auto militare a sud est della Turchia

https://i0.wp.com/thepeninsulaqatar.com/images/Sirnak%20in%20Turkey_BBC.jpg

Fonti di sicurezza hanno riferito oggi della morte di due soldati in un veicolo militare a seguito di un’esplosione di un ordigno improvvisato nella zona di Sirnak, a sud est del paese ai confini con l’Iraq.

L’esplosione, accaduta nella cittadina di Uludere, non è stata rivendicata da nessuno. Il sud est della Turchia sta vedendo una escalation di violenza da quando finì la tregua con i combattenti del “partito dei lavoratori turchi” l’anno scorso.

Il PKK ha rivendicato l’attacco dell’autobomba kamikaze esplosa nella caserma di polizia nella città di Ilazig a est della Turchia lo scorso Giovedì, dove morirono tre poliziotti.

L’attacco suicida dello scorso giovedì era il più grande nella catena di violenze durata 24 ore, in cui hanno perso la vita decine di persone, la maggior parte poliziotti e militari e altri 300 sono rimasti feriti.

L’escalation violenta nel sud est del paese è dovuta al partito dei lavoratori curdo secondo i responsabili turchi, che è già considerato un’organizzazione terroristica dalla Turchia, gli Stati Uniti, e l’Unione Europea.

Da quando la tregua è finita il partito ha sferrato decine di attacchi alle postazioni della polizia e dell’esercito nelle zone in cui vivono le maggioranze curde. Lo scopo finale del partito è l’autodeterminazione per i curdi, che contano 15 milioni in Turchia.

Martedì, 23 Agosto

Fonte: Al Hayat

Un anno di prigione all’ex presidente del dipartimento anti corruzione egiziano

Hisham Janinah

Il nuovo tribunale del Cairo ha deciso di imprigionare Hisham Janinah, ex presidente dell’agenzia centrale della contabilità, ovvero l’agenzia responsabile, tra le altre cose, di combattere la corruzione. La sentenza consiste in un anno di prigionia e di una multa di venti mila sterline egiziane (duemila dollari americani circa) e, per l’accusa di aver diffuso informazioni gonfiate sulla corruzione in Egitto. Continua a leggere

Così il capo della squadra olimpica libanese si è opposto agli atleti israeliani

Tutte le fonti mediatiche israeliane hanno riportato stamattina la notizia del capo della squadra olimpica libanese che si opponeva alla squadra israeliana nelle olimpiadi di Rio de Janeiro, vietando loro l’accesso all’autobus destinato alla cerimonia di apertura, definendolo come un fatto “pericolosissimo”, e hanno precisato che “il capo della rappresentanza libanese ha bloccato col proprio corpo la porta del bus per impedire alla squadra israeliana di salire”.

“Vietare alla squadra israeliana di prendere l’autobus a Rio è un incidente molto grave”. Continua a leggere

La Clinton accetta la nomina come leader del partito democratico e promette di salvaguardare l’incolumità di Israele

Alla conclusione della conferenza nazionale del partito a Philadelphia durata quattro giorni, la candidata del partito democratico Hillary Clinton accetta la nomina del suo partito per le elezioni presidenziali americane.

Davanti ai suoi sostenitori, la Clinton ha promesso di continuare a rafforzare la difesa dell’invasore nemico [Israele], e della NATO, contro qualsiasi pericolo, che include ciò che ha chiamato la “minaccia russa”.

Continua a leggere

Dimezzati i profitti petroliferi per l’IS

https://i0.wp.com/thefunnybeaver.com/wp-content/uploads/2015/11/Want-To-See-Four-A-10s-And-Two-AC-130-Gunships-Destroy-116-ISIS-Fuel-Trucks-operation-tidal-wave-2-video-featured-2.jpg

I bombardamenti condotti dalla coalizione internazionale contro le installazioni petrolifere controllate dall’IS -bombardamenti iniziati l’autunno scorso- hanno portato a un dimezzamento degli introiti per i jihadisti, stimati ora di essere 15 milioni di dollari mensili dall’alleanza. Continua a leggere

Ban a Gaza: continuare con l’assedio aumenta le probabilità di atti ostili

Durante la sua visita alla striscia di Gaza ieri, il segretario generale delle nazioni unite Ban Ki Moon, ha detto che continuare l’assedio imposto sulla striscia di Gaza aumenta le chance che accadano “operazioni ostili” tra i due lati, israeliano e palestinese. E ha aggiunto che “l’assedio soffoca Gaza, stiamo parlando di umiliazione, assedio e occupazione, questa situazione è insostenibile…la protrazione di questo assedio significa una escalation di nuovi atti ostili tra palestinesi e israeliani”.Nel discorso che ha tenuto nella scuola elementare per rifugiati di Al Zaytoun, ha rivelato che vede questo assedio imposto da Israele sulla striscia da anni come una “punizione di gruppo”. Continua a leggere