La madre di uno degli attentatori del 9/11 conferma che il figlio è vivo a Guatanamo

227d5534bbd34ec6922ae5b2175e4dc6

La madre di Mohammed Ata, uno degli attentatori di spicco negli attacchi dell’unidici settembre, ha rivelato in un’intervista a un quotidiano spagnolo che suo figlio è vivo ed è detenuto dagli Stati Uniti a Guatanamo.
Buthaina Mustafa ha confermato al quotidiano spagnolo El Mundo che suo figlio “è vivo”. Ha poi aggiunto “questo è ciò che vorrei arrivasse a mio figlio che suppongo sia a Guantanamo: figlio mio, voglio rivederti prima che io muoia. Ho settantaquattro anni e vivo con la speranza che sei ancora in vita. So che non hai commesso alcun crimine e che non saresti capace di fare ciò di cui ti accusano”.
L’egiziano Mohammed Ata dirottò il primo aereo, il Boeing 767 della American Airlines, per farlo schiantare sulla torre nord [WTC 1] del delle torri gemelle di New York.
Erano morte circa tremila persone negli attacchi sferrati da 19 estremisti di Al Qaeda con aerei dirottati verso il World Trade Center di New York e il ministero della difesa vicino a Washington e Pennsylvania 15 anni fa.
Quando è stata raggiunta da El Mundo al Cairo, la madre di Mohammed Ata, che ora abita insieme alle sue due figlie ha detto che “gli Stati Uniti nascondono la verità. Hanno pianificato questi attacchi per promuovere l’idea che l’Islam è il terrorismo. Hanno selezionato persone con passaporti per accusarle e accusare i nostri paesi e dividerli”.
El Mundo ha dichiarato che questa è stata la prima intervista che la signora abbia mai dato ai media dal giorno degli attacchi del 11 settembre.
Mohammed Ata, nato nel 1968 al Cairo, appartiene alla classe borghese egiziana e studiò nel politecnico di Amburgo. La sua famiglia ha sempre negato che era coinvolto negli attacchi e hanno confermato che credono sia ancora vivo.
Il padre, Mohammed Al-Amìr Ata, avvocato deceduto nel 2008, ha negato qualsiasi coinvolgimento di suo figlio agli attentati. Aveva assicurato di aver ricevuto una telefonata da suo figlio da un posto non specificato il giorno seguente gli attacchi.

Fonte: Al Hayat

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...